Come segnalare post e foto rubati

Può  capitare che blog o siti web copino i tuoi testi o utilizzino le tue foto.

In questo documento abbiamo raccolto per te una serie di consigli su come muoverti per segnalare e far rimuovere tali contenuti.

La fase più onerosa è trovare dei contatti del gestore del sito web o blog a cui segnalare ciò che succede.

Solitamente sono profili Facebook, Fanpage, commenti, form, contatti sul sito web, ‘whois’ del dominio.

La segnalazione deve essere sempre molto dettagliata e non lasciare alcun dubbio su:

  • chi si è;
  • perché si è i detentori di un diritto su un contenuto e che non si autorizza il suo utilizzo se non a determinate regole;
  • qual è l’url completo della copia e l’originale (se sono di più, si elencano TUTTI);
  • i modi più opportuni consentiti dalla legge che verranno applicati in caso di non ottemperanza entro un tempo ragionevole (qualche giorno almeno).

In caso non si riceva riscontro bisogna valutare il danno che si sta subendo e optare su come è meglio tutelarsi:

  • inoltrare la segnalazione al ISP che eroga il servizio in modo che lo inoltri ai contatti a lui noti del suo cliente. La maggior parte ignora se non è ben scritto e non contiene tutte le informazioni descritte nel paragrafo precedente (chi si è e perché si è i detentori di un diritto su un contenuto, che non si autorizza il suo utilizzo se non a determinate regole, qual è l’url completo della copia e l’originale);
  • far mandare una diffida stragiudiziale da un legale e adire le autorità giudiziarie;
  • rivolgersi alle autorità giudiziarie, AGCOM, polizia postale, guardia di finanza.

Tutelarsi da eventuali penalizzazioni sui motori di ricerca e social:

  • richiedere l’eliminazione del contenuto ai motori di ricerca (Google è solo uno dei tanti motori di ricerca, ma è sicuramente il più utilizzato);
  • segnalare la violazione al social (se avviene sul social).

Bisogna essere anche umili, quindi accettare che ci vuole tempo, alcune pratiche verranno archiviate, altre saranno giudicate (anche in maniera inversa) e che è necessario metterci la faccia: le segnalazioni anonima o conto terzi non vengono mai prese in considerazione.

Per questo la via sempre da percorrere è quella di trovare un accordo con le persone, restando sempre lucidi.

Pensare ad un format riutilizzabile per le comunicazioni è cosa buona ed utile: si riducono i tempi.

È opportuno sempre prima cercare e arrivare ad un accordo con il gestore del sito web che copia, questo perché riduce i costi ed i tempi.

Questo significa essere sempre corretti, non perdere mai la calma ed agire con lucidità e metodo.

Mai saltare questo passaggio, che è fondamentale: la richiesta deve sempre essere ben confezionata, indicare in modo chiaro cosa si chiede, quali sono i contenuti (identificati da url) in modo puntuale e listato (copie ed originali), indicare un tempo ragionevole per ottemperare alla richiesta ed ovviamente prevedere un contraddittorio.

Considerare e valutare il danno che provoca (non è detto che ci sia: brand, copyright, economico, seo, ecc.).

copertina

CASO 1: FACEBOOK

Se noti che i tuoi contenuti sono stati copiati su Facebook, contatta la pagina che ha preso testi e/o foto e chiedi gentilmente di rimuovere tutto o di correggere i post citandoti e mettendo il link di rimando al tuo blog.

Se questo non dovesse servire e le tue richieste non fossero accolte, puoi segnalare qui.

La questione dovrebbe essere: ti interessa che i tuoi contenuti girino? Oppure sono solo tuoi e nessuno è autorizzato ad usarli e distribuirli?

Se è così procedi con la segnalazione.

CASO 2: ALTERVISTA

La prima cosa è contattare il gestore del sito web, sempre.

Lo si può fare in modo molto semplice: “Portale AlterVista → In basso Contatti → CONTATTARE I GESTORI DEI SINGOLI SITI.

Contatta pacificamente l’amministratore del sito spiegando in modo dettagliato il motivo della tua segnalazione, chiedendo la rimozione dei tuoi contenuti, spiegando che sei tu il proprietario dei suddetti, magari citando la legge del diritto d’autore online dell’AGCOM.

Se non ottieni una soluzione in un tempo ragionevole, trovi sul “Portale AlterVista  → In basso Contatti” come segnalare abusi nell’utilizzo dei servizi: spiegate chi sei, come hai trovato i post copiati, indicando TUTTI i link del tuo blog e i link di chi ti ha copiato.

Con questa procedura segnalerai ad Altervista ciò che sta succedendo: sarà loro compito inoltrare la segnalazione ai loro contatti noti del gestore del sito web o blog.

CASO 3: SITO  BLOGSPOT

Contatta pacificamente l’amministratore del sito, laddove è possibile, o lascia un commento nel post con i tuoi testi e/o foto, chiedendo la rimozione dei tuoi contenuti, spiegando che sei tu il proprietario dei suddetti, magari citando la legge del diritto d’autore online dell’AGCOM.

Se le tue richieste restano inascoltate, puoi segnalare direttamente a Google.

CASO 4: SITO A DOMINIO

Per siti a dominio a volte è necessario più impegno per trovare un contatto (tipo usare il whois ecc.).

Anche qui è importante prima contattare il gestore del sito web e poi inoltrare la richiesta al fornitore dei servizi di hosting.

Puoi penalizzare i contenuti sulla ricerca o alcuni prodotti specifici di Google a questo link: https://www.google.com/webmasters/tools/dmca-notice?rd.

NON CI SONO TEMPISTICHE PRECISE SULLA RIMOZIONE DEI CONTENUTI.

Solitamente si risolve in pochi giorni contattando direttamente il gestore del sito web.