Il formato Top List 3.0

Il formato Top List 3.0

Anche la Top list, il nostro esclusivo formato per creare elenchi e raccolte di contenuti, si aggiorna per la terza volta, e come il nuovo formato ricetta, si adegua al sistema a blocchi di Gutenberg.

Se già utilizzavi questo formato, vedrai i cambiamenti nelle nuove Top List, mentre in quelle già pubblicate o nelle bozze precedenti continuerai a interagire con il vecchio formato.

Se, invece, non lo trovi nel menu del tuo blog, puoi attivarlo da “Impostazioni > Generali”, spuntando la casella dedicata e poi salvando.

Attiva il formato Top List da Impostazioni > Generali.

Creare una Top List

Come dicevamo, il nuovo formato non prevede la necessità di convertire contenuti vecchi o già pubblicati, perché le modifiche saranno visibili solo sulle nuove Top List.

Per creare una nuova raccolta puoi cliccare direttamente su “Top List > Aggiungi nuovo”, oppure passare da “Top List > Tutte le Top list”, per poi selezionare “Aggiungi nuovo” in alto.

Clicca su “Aggiungi nuovo”.

Aggiungere un contenuto

Per prima cosa, devi aggiungere il titolo della raccolta e poi compilare lo spazio introduttivo sottostante. Scrivere una introduzione alla lista dei contenuti che andrai a linkare ti aiuta a dar loro un contesto, ma anche a incuriosire il lettore a continuare la lettura, quindi non trascurarla.

Se hai la necessità di dividere i contenuti in sezioni tematiche, puoi dare un titolo al gruppo di articoli, nella buca dedicata. In caso contrario, puoi lasciarla vuota, e passare a inserire il primo articolo o ricetta.

Nella casella Articolo, digita una o più parole chiave che identificano il contenuto che stai cercando: il sistema ti proporrà tutte le opzioni correlate.

Digita una parola chiave per trovare un articolo o ricetta.

Quando hai trovato quella che ti interessa, selezionala e il contenuto verrà inserito in automatico, compreso di titolo, immagine in evidenza (se disponibile), url ed estratto.

Puoi lasciare il contenuto così o spuntare la casella Personalizza per modificarlo.

Se hai bisogno di correggere il testo dell’estratto, oppure aggiungere l’immagine, spunta l’opzione “Personalizza articolo” per passare alla modalità di modifica.

Per inserire un’immagine, ti basta cliccare sull’icona della macchina fotografica, poi sceglierla fra quelle già presenti nella tua Libreria Media, o caricarla dalla galleria del tuo telefono o dal pc.

Come modificare un contenuto e aggiungere un’immagine.

Puoi tornare a modificare un contenuto in ogni momento, basta cliccarci sopra. Allo stesso modo per uscire dalla modalità di modifica, clicca in un qualsiasi altro punto della Top List.

Inserire a mano un contenuto

Il sistema di suggerimento automatico funziona, ma nulla ti vieta di inserire i singoli contenuti manualmente, se ti è più comodo.

Ti basta lasciare vuota la casella “Articolo”, e procedere a compilare direttamente i campi sottostanti: immagine, Titolo, Link ed estratto.

Personalizzare lo stile della raccolta

Anche lo stile visivo della tua raccolta è importante: ogni Top List ha esigenze diverse, in una puoi voler mettere in mostra le immagini, mentre in un’altra il valore aggiunto sono la quantità di contenuti proposti.

Puoi fare la tua scelta, selezionando il blocco “Gruppi di articoli” – attivare la visualizzazione a elenco (le tre lineette in alto a sinistra) è ancora più semplice: nella colonna di destra vedrai le opzioni tra cui scegliere.

Scegli lo stile di visualizzazione della raccolta che più ti piace.

Creare e inserire un blocco riutilizzabile

Come per il formato ricetta, anche per le Top List è possibile salvare una porzione di testo – o altro contenuto – tra i blocchi di WordPress, per renderlo disponibile, a portata di un clic, sulle prossime Top List, e non doverlo ogni volta riscrivere. Si potrebbe trattare del disclaimer che avverte della presenza di link di affiliazione IconA (vediamo nel prossimo paragrafo come inserirli), o di un link al tuo mediakit per le aziende. Tutte quelle informazioni che ti può essere utile aggiungere in modo facile e veloce su più Top List.

Se non ne hai mai creato uno, clicca innanzitutto sul pulsante “Aggiungi un blocco riutilizzabile o creane uno tuo”. Scegli il tipo di blocco che ti serve, banalmente “Paragrafo” se devi inserire del testo. Se non lo trovi tra i predefiniti, cercalo nella barra di ricerca.

Scrivi il testo del blocco riutilizzabile, poi clicca sui tre puntini e seleziona “Aggiungi ai blocchi riutilizzabili”. Nella colonna di destra, apparirà una casella per inserire il nome del blocco riutilizzabile: questo ti aiuterà a trovarlo più facilmente in un secondo momento.

A questo punto, clicca in alto su “Pubblica” – il pallino a sinistra, ti dice che stai salvando un blocco riutilizzabile, e non pubblicando la raccolta –, e poi su “Salva”, per salvare quello che hai creato.

Nelle prossime Top List troverai il blocco salvato tra i blocchi di Gutenberg. Se non te lo mostra fra i predefiniti, cercalo nella barra di ricerca con il nome che gli hai dato.

Cerca il tuo blocco riutilizzabile con il nome che gli hai dato

Per ogni Top List, puoi inserire un solo blocco riutilizzabile.

Usare i link di affiliazione IconA

I link di affiliazione IconA sono il nostro esclusivo servizio in collaborazione con Amazon, e l’unico ammesso da Regolamento sui blog di Altervista: in breve, ti permette di guadagnare una percentuale sugli acquisti che gli utenti – o tu stesso – fanno tramite i link affiliati su qualsiasi prodotto dello store di Amazon.

Trovi la spiegazione dettagliata di come attivare e inserire i link di affiliazione IconA nell’articolo dedicato, ma qui di seguito ti lascio un riassunto.

Link di affiliazione testuali

Per inserire semplici link testuali, ti basta selezionare la porzione di testo su cui vuoi applicare il link e usare uno di queste 3 metodi:

  1. il pulsante “Link di affiliazione” a cui accedi dalla freccetta nel menu, direttamente nella modalità di modifica della Top List;
  2. la tab Guadagna > Affiliazioni IconA > Cerca, in cui cerchi il prodotto desiderato e lo trasformi in un link affiliato, da copiare e incollare nella Top List;
  3. la tab Guadagna > Affiliazioni IconA > Genera, in cui puoi incollare un qualsiasi link dello store di Amazon, e trasformarlo in un link di affiliazione, sempre da copiare e incollare nella Top List.

Ricordati di segnalare a fine Top List la presenza di link di affiliazione con una frase tipo: “In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione”.

Inserire link affiliati in formato banner

Il servizio IconA prevede anche la possibilità di mostrare i link di affiliazione in formato banner, come questo:

Un esempio di banner di affiliazione IconA.

Attenzione, i banner non vengono mostrati nell’introduzione, né in un blocco riutilizzabile, quindi conviene inserire i link di affiliazione negli estratti dei contenuti della raccolta.

Ecco come inserirli correttamente: per prima cosa è necessario attivare l’opzione “Altervista > Consenti banner di affiliazione”, visibile nella sezione Articolo della colonna di destra.

A questo punto, bisogna selezionare la porzione di testo a cui legare il link affiliato e cliccare sul pulsante “Link di affiliazione”, dalla freccetta nel menu.

Ti si aprirà una finestra dedicata: qui devi spuntare l’opzione “Consenti l’utilizzo nel banner di affiliazione”, e poi cercare il prodotto che ti interessa, tramite parola chiave, o con il codice ASIN specifico (la combinazione di numeri e lettere in grassetto nell’url di un prodotto Amazon).

Quando hai trovato quello che cerchi, cliccaci: il link verrà inserito in automatico, e già in Anteprima vedrai il banner posizionato.

Clicca sul prodotto che ti interessa linkare per inserirlo.

Per approfondire

I sistema a blocchi di Gutenberg è attivo ormai dall’aggiornamento 5.0.3 sul blog, ed è il futuro del funzionamento di WordPress. Al momento, sia il formato ricetta, che i widget si basano su questa tecnologia.

I link di affiliazione IconA sono una delle modalità di monetizzazione che puoi sfruttare sul tuo blog Altervista, insieme ai due circuiti banner e ai tuoi profili social. Diversificare è la strategia giusta per crescere.