Il formato Tutorial

Il formato Tutorial è uno schema – lo schema che a noi sembra migliore – con cui puoi organizzare e comporre i famosi “come fare per”, quei contenuti del tuo blog che spiegano un procedimento, o svelano un trucco per raggiungere un determinato risultato.

Usare il formato tutorial ti può aiutare in due modi:

  1. dà una soluzione concreta ai problemi degli utenti;
  2. come tutti i formati custom, anche il formato ricetta, fornisce a Google un contenuto ben strutturato, molto più appetibile di un formato articolo o di un formato ricetta travestito da tutorial.

Attenzione: questo formato funziona solo con WordPress 5 e con l’editor a blocchi. Se non hai attivato Gutenberg o sei tornato all’editor classico non potrai usarlo.

Si può importare un articolo in formato tutorial?

Il formato tutorial non prevede la possibilità di importare automaticamente un articolo o ricetta nel formato tutorial: l’importazione va fatta manualmente.

Per evitare di perdere il lavoro fatto, assicurati di mantenere lo stesso permalink del vecchio articolo, usando lo stesso titolo (puoi controllare che il permalink sia uguale nella barra laterale del tutorial, in “Documento > Permalink”).

Solo quando sei sicuro di aver pubblicato correttamente il nuovo tutorial, puoi procedere a riconvertire in bozza il vecchio articolo ed eventualmente a cestinarlo.

Attivare il formato tutorial

Puoi attivare il formato tutorial dal menu del tuo blog su “Impostazioni > Generali”.

Spunta la casella “Attiva il formato articolo Tutorial” e salva.

Una volta salvato, apparirà la sezione “Tutorial” nel tuo menù di sinistra.

Creare un nuovo tutorial

Per creare un nuovo tutorial basta cliccare direttamente su “Tutorial > Aggiungi nuovo” oppure su “Tutorial > Tutti i Tutorial > Aggiungi nuovo” in alto.

Il formato si basa sull’editor a blocchi, se già lo conosci e l’hai usato per scrivere articoli non dovrebbe crearti particolari problemi.

Se desideri modificare l’aspetto del testo o inserire un link, assicurati di trovarti nella modalità di modifica del testo, seleziona la parola o la frase che vuoi modificare e usa il menu che trovi in alto a sinistra.

Se non appare è perché il blocco non è selezionato.

Per prima cosa aggiungi il titolo del tuo tutorial, l’introduzione e l’immagine di copertina.

Nella barra laterale puoi scegliere se

  • inserire un’immagine di copertina: clicca sull’icona dell’immagine e scegli l’immagine dalla tua galleria media (o carica un file dal computer);
  • inserire un video: devi incollare l’url di un video che provenga da una piattaforma supportata da WordPress come Youtube;
  • non inserire alcune copertina.

Adesso puoi aggiungere i materiali necessari a portare a termine l’attività che stai descrivendo nel tutorial.

Dai un nome al gruppo di materiali: puoi usare una frase intera, come “cosa ti serve”, oppure un’etichetta distintiva come “Ingredienti”, “Strumenti”, “Occorrente”. Puoi aggiungere anche più gruppi di materiali e separarli per categorie: per esempio, se vuoi spiegare il modo migliore per congelare la zucca puoi pensare di separare gli ingredienti (p. e. zucca, sale ecc.) dagli strumenti (p. e. coltello affilato, pentolino, forbici ecc.).

Clicca sul + per compilare la scheda di ogni materiale indicandone quantità, unità di misura, nome (ed eventualmente aggiungendo link e note).

Ora puoi passare a compilare le Istruzioni, l’insieme di step che il lettore dovrà seguire per raggiungere il risultato.

Anche qui, clicca su + per aggiungere il testo. Se vuoi inserire un’immagine clicca sull’icona con la macchina fotografica.

Ricordati di cliccare “Conferma” ogni volta che completi uno step, altrimenti non verrà salvato.

Dopo aver confermato, per tornare a modificare l’istruzione devi cliccare su Strumenti (il simbolo della rotellina) e poi su Modifica (il simbolo della matita).

In ultimo, puoi inserire informazioni addizionali nella sezione “Note aggiuntive”.

Usa un titolo personalizzato – per esempio “Seguimi” se vuoi usare questo spazio per promuovere la tua pagina Facebook e il tuo account Instagram – e scrivi il testo sotto.

Inserisci le informazioni veloci nella barra laterale

Nella sezione “Blocco” puoi inserire ulteriori dettagli che danno valore al tuo tutorial: il livello di difficoltà, il costo, il tipo di copertina, il tempo di preparazione e il tempo di riposo.

Le tipologie

Le tipologie funzionano come le categorie di un articolo o di una ricetta: aiutano a identificare l’argomento di un determinato contenuto e a raggrupparlo in un insieme di contenuti simili.

Per ora le tipologie e le categorie sono due tassonomia differenti e non sono unificabili.

Le tipologie, tuttavia, possono essere inserite nel menù di navigazione del tuo blog da “Aspetto > Menu”.