Come richiedere un pagamento su Altervista

Come richiedere un pagamento su Altervista

Che tu ci abbia messo poche settimane o diversi mesi non importa. Il gran giorno è arrivato e finalmente potrai riscuotere il frutto delle tue fatiche: puoi fare la richiesta di saldo per i tuoi guadagni Altervista!

Se ancora non lo sai, una volta attivato il Pilota automatico e completata la procedura di attivazione di Google Adsense, non dovrai fare più niente, solo pensare a pubblicare e condividere i tuoi post!

In questa breve panoramica vedremo insieme come richiedere il saldo, con un breve accenno ai guadagni di Google AdSense, se hai attivato anche questo circuito pubblicitario.

Come e quando richiedere il saldo Altervista

Quando raggiungi la soglia dei 36,15€, la tua richiesta saldo viene generata automaticamente, e il sistema invia in automatico, il primo giorno del mese, una notifica sul blog e una mail.

A questo punto, potrai andare sul blog e confermare la tua richiesta di pagamento.

Vai su “Guadagna > Richiedi pagamento“.

Vai su Guadagna > Richiedi pagamento e clicca su Conferma richiesta

Troverai una riga che ti notifica la richiesta di pagamento. Clicca in fondo alla riga su CONFERMA RICHIESTA e, nella schermata successiva, procedi con la compilazione di tutti i campi. Se hai più di una richiesta da confermare, puoi cliccare direttamente in alto su “Conferma tutte le richieste saldo”.

Ti verranno richiesti i dati bancari per l’accredito del saldo: due sono le modalità per ricevere il pagamento, bonifico bancario (bonifico SEPA, per cui va bene sia un conto corrente che una carta di credito con IBAN) o PayPal. 

Scegli l’accredito con bonifico bancario o via PayPal, inserisci i dati, accetta le condizioni e clicca su Prosegui

ATTENZIONE: l’intestatario del blog deve coincidere con l’intestatario del conto su cui vorrai versare i tuoi guadagni.

Se non hai partita IVA, lascia la spunta nel campo Fatturazione su NO.

Una volta completati i campi, conferma e attendi che venga effettuato il bonifico: troverai sul tuo conto i guadagni attorno al 15 del mese successivo a quello della richiesta di saldo.

Ogni volta che supererai la soglia di pagamento dovrai ripetere questa procedura: il sistema registra solo i tuoi dati fiscali, ma non registra i dati per il pagamento.

E se sono titolare di partita IVA?

Se hai una partita IVA, dovrai allegare una fattura per richiedere il pagamento: nella sezione Fatturazione spunta la casella SÌ nelle prime due domande (se sei titolare di P.IVA e se l’attività si identifica con il servizio Banner).

Alla terza domanda, sulla fatturazione elettronica, rispondi in base alla tua situazione. Se sei in dubbio, rivolgiti sempre al tuo commercialista.

A questo punto, inserisci la ragione sociale e il tuo numero di partita IVA. In seguito, compila i dati relativi alla fattura, scansiona il tuo originale e allegalo alla richiesta.

Come e quando richiedere il saldo di Google AdSense

La soglia di pagamento per i guadagni di Google AdSense è fissata a 70€, ed è modificabile solo verso l’alto.

Ancora prima di raggiungere la soglia per il pagamento, Google AdSense sottoporrà il tuo account a due verifiche

  • al raggiungimento di un saldo di circa 10 dollari, ti verrà spedito un PIN cartaceo all’indirizzo da te indicato al momento della registrazione. La consegna potrebbe necessitare dalle due alle quattro settimane e una volta ricevuta la cartolina, hai 4 mesi per inserire i numeri nell’apposito spazio nel tuo account AdSense.
Cartolina Adsense
  • al raggiungimento di 10 euro, potrai invece inserire il metodo di pagamento. Puoi indicare le tue coordinate bancarie da “Aggiungi conto corrente” se vuoi ricevere automaticamente i pagamenti, altrimenti c’è l’assegno intestato non trasferibile (che ha però alte spese di riscossione). 

Puoi approfondire le richieste di verifica per ricevere il pagamento sulla documentazione AdSense.

Il grosso è fatto: ora, ogni volta che supererai la soglia di pagamento entro l’ultimo giorno del mese, Google AdSense ti invierà i guadagni entro il 22-23 del mese successivo.

Non sarà necessario inserire ogni volta i tuoi dati di pagamento, il sistema li tiene in memoria.

Se un mese non riesci a superare la soglia di pagamento, la voce “Saldo” sul tuo account si azzererà, ma il guadagnato verrà tenuto da parte e sommato al saldo del mese successivo. 

NOTA BENE: i guadagni Google Adsense e Altervista Banner sono distinti, provengono da fonti differenti, non si accumulano tra di loro. Attenzione a non fare confusione: nella bacheca li indichiamo assieme per dare l’idea del valore totale dei contenuti e del traffico che generano.

Dove posso vedere l’andamento dei miei guadagni?

Per il saldo Altervista fai riferimento alla sezione “Guadagna > Resoconto Guadagni” sul tuo blog.

Per il saldo Google AdSense ti conviene fare riferimento sempre al tuo pannello/account Google AdSense – e non a “Guadagna > Resoconto guadagni > AdSense” – perché Google AdSense potrebbe non averci comunicato dati completi e aggiornati.

Può interessarti anche:

Come guadagnare su Altervista