Il tema grafico

Il tema grafico

Un tema di WordPress è un raccolta di file che lavorano insieme per produrre l’interfaccia grafica, il design di un blog. Un tema con i suoi template – o modelli di pagina – ti consente quindi di costruire l’aspetto del tuo sito in maniera facile e veloce, anche se non possiedi competenze tecniche di programmazione: lo attivi dal menu del blog, da Aspetto > Temi, e in un attimo avrai una base grafica omogenea su cui andare a inserire i tuoi contenuti.

Attualmente Altervista offre una scelta di oltre 200 temi gratuiti, in una galleria in continua crescita. In questa lista, trovi sia temi di WordPress, che temi esclusivi, sviluppati direttamente da Altervista: i temi seamless.

I nuovi temi seamless esclusivi

Altervista ha sviluppato dieci temi grafici con l’esclusiva tecnologia seamless: René, Keith, Buone Ricette, Cooking Flavor, Frida, Just Pretty, Starry Food, Primrose, Altervista News – pensato per i siti di news e informazione – e Altervista Mag, dedicato ai siti magazine.

È molto semplice visualizzarne un’anteprima e attivarli sul tuo blog, basta andare su “Aspetto > Temi” e cercare “seamless” nella buca di ricerca.

Cosa significa seamless?

Significa che il tema carica solo le risorse che servono rispetto alla modalità di visualizzazione. Se il tuo blog viene richiesto da uno smartphone, vengono caricate solo le risorse che servono per quel dispositivo.

Chiamare meno dati velocizza i tempi di caricamento e offre un’esperienza di navigazione scorrevole.

Per lo stesso motivo, con i temi seamless esiste un’unica versione, sia desktop, che tablet e mobile, il che consente di personalizzare il tema una sola volta per tutti i dispositivi.

In sintesi, i temi seamless sono:

  1. 100% compatibili con il funzionamento del tuo blog, anche con il Pilota Automatico che gestisce la pubblicità;
  2. responsive, quindi si adattano a tutti i dispositivi da cui è possibile navigare sul tuo sito;
  3. veloci nel caricamento, perché il tema carica solo le risorse necessarie a mostrare il sito sul dispositivo in uso.

Come scegliere il tema WordPress per il mio sito?

La scelta del tema è uno dei primi passi che devi affrontare quando apri un blog: è importante perché concorre alla buona riuscita del tuo progetto online, ma non ti preoccupare, anche se dovessi cambiare idea, potrai modificarlo tutte le volte che vuoi.

La prima cosa da tenere in conto al momento di scegliere è il tuo gusto personale, ma è altrettanto essenziale pensare all’obiettivo che avrà il tuo sito: devi scegliere un tema che ti soddisfi a livello visivo, ma che sia anche funzionale all’uso che vuoi fare del blog. Se stai pubblicando una rivista, su Altervista trovi per esempio il tema Mag, pensato proprio per fotografie di qualità, caroselli e lunghi articoli. Se invece il tuo è un blog di cucina, potrebbe esserti utile Buone Ricette, che si ispira al modello grafico di Giallozafferano.

Un buon tema dovrebbe anche essere:

  1. compatibile con il sito: deve quindi permettere il corretto funzionamento di tutti i suoi elementi, dai plugin, ai widget, e ai banner, per esempio;
  2. aggiornato: un tema dismesso – e non più aggiornato – può portare problemi al tuo sito, sabotarne alcune funzioni, o romperlo proprio. Per questo, è meglio scegliere sempre temi aggiornati
  3. responsive, che supporti cioè tutti i possibili dispositivi da cui si può navigare, pc, tablet e mobile.

Ora che sai che caratteristiche ricercare nel tuo tema, non ti resta che andare sul tuo blog, su Aspetto > Temi, e scorrere tra i 200 temi disponibili per trovare il più adatto.

Cercare, scegliere e pubblicare un tema

Per gestire il tema del blog clicca su “Aspetto” nel pannello di controllo di WordPress:

Il primo tema visualizzato sarà il tuo tema attivo, lo riconosci perché riporta il pulsante “Personalizza”, che ti conduce direttamente al personalizzatore.

Se vuoi cercare un tema in particolare, scrivi una parola chiave nella barra di ricerca, per esempio “seamless” per i temi seamless.

Quando hai trovato un tema che ti interessa, puoi leggerne le funzionalità, passando il cursore sull’immagine e cliccando su “Dettagli tema”.

Nella descrizione del tema sono presenti le tag che lo caratterizzano: possono esserti utili per cercare altri temi simili.

Personalizzare e attivare un tema

Navigando tra i temi qualcuno ti colpirà più di altri: quando ti sembra di aver trovato quello che fa per te puoi cliccare su “Anteprima in tempo reale” per vederlo applicato al tuo blog.

Nel caso dei temi WordPress vedrai il bottone “Installazione & Anteprima”.

Si aprirà la pagina del personalizzatore e potrai impostare il tema come più ti piace.

Nella maggior parte dei temi puoi modificare la testata grafica del tuo blog, inserire uno o più loghi, modificare il font di titoli e paragrafi, impostare le icone social che rimandano ai tuoi profili, personalizzare l’aspetto della homepage, delle tue pagine e degli articoli. Se ti interessa una panoramica più dettagliata su come personalizzare un tema su Altervista, puoi leggere la nostra guida in merito.

In ogni caso, quando il risultato ti soddisfa, clicca su “Attiva e Pubblica” e il nuovo tema sarà visibile online.

Ora non ti resta che iniziare a scrivere i contenuti del tuo blog.

Come cambiare il tema

Se ti accorgi di aver scelto un tema poco funzionale, se ne trovi uno più adatto o semplicemente desideri rinnovare la veste grafica del tuo blog, puoi modificare il tema in uso in qualsiasi momento.

Non è necessario disattivare nulla: se sei nel personalizzatore, puoi chiudere l’anteprima e tornare alla galleria dei temi cliccando su “Cambia“, a fianco al nome del tema in uso.

Se invece sei sul menu del tuo blog, ti basta andare su Aspetto > Temi, scegliere un altro tema, cliccare su “Anteprima in tempo reale” e poi nel personalizzatore su “Attiva e Pubblica”.

Puoi fare tutti i tentativi che vuoi, ma ti consiglio comunque di non cambiare il tema troppo spesso: il tema è una fonte di riconoscibilità, caratterizza il tuo blog e i tuoi contenuti, e concorre a conquistare l’attenzione del tuo pubblico. Cambiarlo troppo spesso potrebbe confondere i tuoi lettori, e incidere sulle visite.

Sul blog si può avere un tema a pagamento?

Tra i dieci temi seamless e i temi WordPress ci sono più di 200 template gratuiti selezionabili sul tuo sito Altervista: sono tutti compatibili al 100% con i nostri servizi e facilmente personalizzabili – nel caso dei temi seamless, una sola volta, mentre nel caso dei temi WordPress va personalizzato a parte il tema mobile.

Se però avessi la necessità di utilizzare un tema a pagamento, puoi acquistarlo sulle piattaforme dedicate, per esempio Themeforest o Elegantthemes, e poi caricarlo manualmente da “Aspetto > Temi > Carica tema”.

Nel caso di un tema esterno, dovrai assicurarti che sia compatibile con servizi ed elementi che intendi attivare sul tuo sito. Puoi farlo controllando le funzionalità compatibili nella scheda del tema e/o contattando direttamente il suo supporto dedicato.