Come creare un sito web di successo

Come creare un sito web di successo

Vuoi creare un sito web in modo semplice e gratuito, rispettando i parametri di Google; magari vuoi anche creare un sito con aspetto professionale e usando WordPress. Sei venuto nel posto giusto: con questa guida completa e adatta a chi vuole creare un sito da zero ti spiegherò passo passo da dove iniziare e come proseguire per arrivare al successo che stai cercando di ottenere con i tuoi contenuti web. Iniziamo!

Dati di traffico e contenuti di un sito web, visibile su diversi dispositivi, tra cui smartphone
Un sito web o un blog sono il centro della presenza online

Le presentazioni: ti dicevo che sei venuto nel posto giusto per creare il tuo sito web da zero e non sto scherzando. Altervista è una piattaforma hosting nata nel dicembre del 2000, ha quindi ora più di venti anni di attività alle spalle, sappiamo bene come portare siti web al successo, usando WordPress e rispettando le indicazioni di Google.

Abbiamo visto crescere personaggi come Salvatore Aranzulla, Sonia Peronaci, i siti Lercio e Spinoza; abbiamo sostenuto tecnologicamente la creazione di oltre 3 milioni di siti web gratis e pensa che più di un terzo del traffico food in Italia è ospitato su Altervista, sulla piattaforma dei blog di Giallo Zafferano. Una piattaforma che regala grandi soddisfazioni a tutte le blogger che sono riuscite a trasformare in un lavoro la loro passione, guadagnando dai loro contenuti online.

Grazie a questa guida potrai iniziare il tuo sito web da zero e magari farlo diventare anche tu una fonte di guadagno online!

Che cos’è un sito web oggi

Un sito web o un blog sono l’unico modo che hai per avere il completo controllo dei contenuti che produci online. Sui social network puoi aprire gratuitamente un account dove postare i tuoi contenuti, ma non hai il pieno controllo dei contenuti che produci. Ogni contenuto postato sui social network deve sottostare non solo alle regole della piattaforma che li ospita, ma al format di quella piattaforma: lunghezza del video, dimensione delle immagini, tipologia di contenuto. Certo i social network ti permettono di avere immediatamente un pubblico cui proporre i tuoi contenuti ma non ne sei del tutto proprietario!

Avere un sito web o un blog a tuo nome invece ti permette di poter scegliere la modalità in cui proporre i contenuti al pubblico e mantenendo la proprietà dei contenuti potrai anche monetizzarli, creando una linea di ricavi e guadagnando con il tuo sito web. Certo, non ti nascondo che non è facile, ma molte persone, usando la piattaforma di Altervista, con impegno e con la forza dei contenuti che producono sono riusciti a realizzare il loro progetto di indipendenza economica: dedicandosi a tempo pieno alla creazione dei contenuti per il blog.

Un sito web costituisce ancora oggi un modo per veicolare a un vasto pubblico contenuti proprietari
Un blog è il miglior modo per avere contenuti online proprietari

Che cos’è un sito web dal punto di vista tecnico

Un sito web è un’insieme di pagine web collegate tra loro, ospitate in uno spazio web. Un sito è reperibile, tramite la navigazione via browser, a un indirizzo URL: il nome del dominio. Dunque per aprire il tuo sito web devi innanzitutto avere un hosting, uno spazio che ospiti le pagine che vuoi creare. L’hosting è lo spazio virtuale che contiene i dati e le informazioni del sito web.

SERVIZI DI HOSTING per il tuo blog

Ci sono diverse soluzioni possibili per l’hosting del tuo sito: non c’è una risposta sempre giusta. L’hosting per te dipende dalle tue esigenze. Quanto traffico immagini di fare, di quanto spazio hai bisogno per i tuoi media. Può darsi tu abbia sentito parlare male dell’hosting condiviso o magari hai dei pregiudizi sui servizi gratuiti: ma per creare il tuo sito web Altervista ti offre una gamma di prodotti tecnologici che ti permettono di iniziare subito, con le risorse che ti servono e di poter scalare a seconda delle tue esigenze.

Naturalmente puoi provare altri servizi di hosting come Bluehost, Hostgator, Dreamhost, basta una semplice ricerca su Google per avere una lista estesa dei servizi possibili per creare un sito web a pagamento, ma in nessun caso – come su Altervista – hai un sistema integrato che fornisce supporto, soluzioni tecniche innovative e raccolta pubblicitaria per monetizzare il traffico del tuo sito.

Tecnicamente un sito web è un insieme di pagine scritte in codice HTML, ospitate su uno spazio virtuale chiamato hosting, e uno fisico che si chiama server. Le pagine del sito sono richiamabili mediante il browser, dalle richieste degli utenti
I contenuti del tuo sito web, ospitati su un server (fisico) e su uno spazio virtuale (hosting), sono richiamati via browser dal visitatore

I server, cosa sono e a cosa servono

Un sito web viene ospitato su un computer ad alte prestazioni, collegato in rete, che si chiama server. Il server è sia la parte di hardware – la macchina – sia il programma software grazie al quale vengono trasmesse le informazioni ai client che ne fanno richiesta.

Infatti ogni volta che fai una ricerca su Google, un post su un social media o navighi sulle pagine di un sito web quelle informazioni ti vengono restituite da un server. Il server è diverso dall’hosting che è invece lo spazio virtuale che ospita i file del sito.

Esistono molte tipologie di server: i web server – che permettono la trasmissione delle informazioni su internet – e i database server come MySQL – che permettono ai software come WordPress di funzionare. Ci sono i domain name server che traducono gli indirizzi IP in nomi di dominio ricordabili e altri ancora, come i proxy, che funzionano da mediatori tra client e altri server per i vari servizi che quotidianamente utilizziamo.

Ma non ti preoccupare: se decidi di usare Altervista non ti serve sapere nulla di tecnico per avere un sito web su cui scrivere, caricare i contenuti e cominciare a guadagnare online.

Come impostare la strategia di marketing per il tuo sito

Non c’è una formula magica per il successo online ma questi consigli, se li metti in pratica, ti aiuteranno a fare crescere il tuo sito e a raggiungere i tuoi obiettivi.

Fissa gli obiettivi giusti (S.M.A.R.T.)

A proposito di obiettivi: un buon obiettivo deve essere realizzabile, rilevante, specifico, misurabile e deve avere un’indicazione di tempo.

SMART è l’acronimo in inglese per: Specifico, Misurabile, Achievable (realizzabile), Rilevante, Temporale, che messi insieme fanno appunto SMART, cioè intelligente ed efficace.

Impostare obiettivi efficaci: ovvero specifici, realizzabili, rilevanti con una scadenza temporale
Obiettivi chiari, misurabili e realizzabili ti aiutano a sviluppare un progetto vincente

Un obiettivo organizzato nello schema SMART ti permette di capire quali sono i tempi giusti per raggiungerlo, senza farti demoralizzare se il risultato non è immediato (come è impossibile che sia).

Esempi di obiettivi SMART per il tuo sito

Per esempio, un obiettivo per il tuo sito può riguardare i volumi di traffico che vuoi raggiungere in un periodo di tempo, o il guadagno che vuoi incassare in media ogni mese.

Oppure puoi scegliere di usare il sito come vetrina per le tua attività offline e i tuoi obiettivi sono esterni al sito: fatturazione e vendita dei prodotti o collaborazioni con aziende. Avere un sito web è imprescindibile e si presta a tanti usi diversi. Ma è fondamentale sapere con chiarezza dove vuoi arrivare: una tappa dopo l’altra.

Come dicevo, le risorse tecniche non sono un problema usando la piattaforma hosting di Altervista. La parte difficile è avere un’idea convincente per il mercato, cioè sviluppare una proposta di valore che sia distintiva e allo stesso tempo incontri le esigenze degli utenti.

Scegliere l’idea vincente per il progetto

I contenuti sono il cuore del progetto per un sito web, ma la parte più importante viene prima di cominciare a pubblicare. La parte in cui elabori l’idea del progetto o la metti a confronto con le realtà già esistenti sul mercato.

In un contesto saturo di contenuti avere un’idea nuova, mai realizzata da qualcuno in quella forma, distinguibile dalle altre proposte, è fondamentale.

Metti alla prova il tuo progetto

La novità della tua proposta, o del modo innovativo in cui tratti un argomento, può essere il motore del successo del tuo progetto.

Se ti stai chiedendo come fai a capire se un’idea è davvero innovativa, ecco un semplice test cui sottoporla: la tua idea è buona se risolve un problema che le persone hanno.

È molto buona se risolve in un modo nuovo, un problema che le persone hanno.

Prima di cominciare a pubblicare è bene verificare con un'indagine di mercato che la propria idea risolva i problemi del target
La tua idea è efficace se risolve i problemi del target di riferimento

Confrontati con il mercato

Per testare il tuo progetto lo devi confrontare con gli altri agenti attivi sul mercato. Ma non ti preoccupare: puoi fare analisi di mercato, anche senza un budget, senza conoscenze specifiche, insomma anche senza i mezzi di un’azienda puoi condurre un’indagine di mercato che ti permetta di capire chi sono i concorrenti rispetto ai quali devi offrire un servizio migliore, una proposta di valore innovativa e convincente.

Non copiare mai gli altri, soprattutto se sono più grandi di te, prendi invece spunto per trovare argomenti correlati ma diversi perché il tuo blog risulterà sempre penalizzato rispetto a uno grande. Se qualcosa lo fa già un autore affermato, perché il pubblico dovrebbe preferire il tuo sito web?

Quando hai individuato un pubblico di riferimento (in termini di marketing si chiama target) chiediti sempre perché vuoi rivolgerti proprio a quel pubblico, che cos’hai da offrire loro e che hai di diverso dai concorrenti che hai trovato nella tua analisi di mercato. Chiediti sempre perché dovrebbero seguire proprio te.

Seguire il progetto: un passo verso il successo

Piano editoriale e calendario editoriale sono due strumenti che ti accompagnano nella pianificazione dei contenuti: sono il modo più efficace per dare concretezza gli obiettivi che ti sei posta.

Dal progetto del sito web all'analisi di mercato, come costruire un piano editoriale e metterlo sul calendario
Confronta il tuo progetto con gli attori presenti sul mercato; poi studia un piano editoriale e mettilo sul calendario

Il piano editoriale è il modo in cui dài forma al tuo progetto, e va poi inserito in agenda, con scadenze precise, a formare un vero calendario di pubblicazione dei contenuti.

Puoi creare il tuo piano editoriale in tanti modi diversi, ma devono esserci i pilastri della tua riconoscibilità, il motivo per cui risolvi i problemi del tuo target di riferimento e perché lo fai in modo diverso da chi si occupa dello stesso argomento.

Il piano editoriale deve fare emergere i tuoi punti di forza e i punti di differenza rispetto alla concorrenza. La domanda “che problemi risolvo e perché li risolvo meglio degli altri” è sempre una buona domanda!

Agenda di pubblicazione dei contenuti sul sito

Per rendere concreto il piano editoriale pianifica 5 contenuti che rappresentano gli aspetti più importanti del tuo progetto del tuo stile. A partire da quelli elabora un piani di contenuti, e posizionali sul calendario.

Per il successo editoriale è fondamentale progettare: seguire la stagionalità dei contenuti e intercettare i momenti chiave dell’anno. Puoi lasciare una parte di programmazione dell’ultimo minuto, ma non dovrebbe mai superare un 30% dei tuoi contenuti.

In un piano editoriale conviene integrare anche le cose che non ti piacciono o che pensi non abbiano successo: se sono inerenti al tuo argomento, coprire tutti gli aspetti ti aiuta a posizionarti come autorevole su quell’argomento.

Proprio l’autorevolezza ti rende riconoscibile rispetto agli altri: punta su ciò che ti differenzia, mantenendo la tua linea, offri alle persone le risposte più approfondite alle loro domande, e conquisterai la loro fiducia.

Scrivere i contenuti del sito web

Dopo aver creato il progetto, averlo sottoposto a un’indagine di mercato, avere pianificato i contenuti e averli segnati su un calendario, bisogna inserire i contenuti nel sito web, cioè scrivere gli articoli.

Per cominciare a scrivere l’articolo devi naturalmente aver aperto il tuo blog e aver fatto accesso alla Bacheca del tuo sito web, il centro di comando della gestione dei contenuti.

Su Altervista troverai una versione di WordPress, il più popolare software per creare contenuti, adattata per ospitare i banner pubblicitari che permettono di guadagnare online, e ottimizzata per migliorare il posizionamento del sito sulle ricerche di Google.

In concreto, per cominciare a scrivere basta cliccare su crea nuovo articolo. Leggi questa breve guida con consigli, suggerimenti e soluzione di problemi nella scrittura degli articoli.

Che cosa può valorizzare e cosa può penalizzare il tuo sito

La cura dei contenuti costruisce il valore del tuo sito.

L’autorevolezza si costruisce grazie al riconoscimento di una voce originale: non copiare articoli scritti da altri. Non pubblicare articoli banali o superficiali, pubblicati solo per fare numero, non pubblicare articoli presi da altri siti. Contenuti sciatti non creano un seguito affezionato di lettori. Decine di articoli simili tra loro magari fanno massa, ma non aumentano l’autorevolezza del blog.

I testi devono essere chiari e ben leggibili, evita di scrivere pensando a compiacere Google: i tempi in cui inserire meccanicamente keyword di ricerca per posizionare i contenuti in alto nei risultati di ricerca è finito. Un buon testo deve funzionare bene sia per i lettori sia per i robot di Google. Fretta e scorciatoie per ottenere più traffico e più clic possono portare qualche risultato nel breve periodo, ma sono risultati che non durano nel tempo.

Se pensi che scrivere articoli di valore sia lungo e difficile, hai perfettamente ragione. Per avere successo serve prima di tutto dedizione: la passione ti porta le idee, la voglia di studiare, la voglia di scrivere e di approfondire per tirare fuori qualcosa di originale che faccia la differenza.

Oltre a questo, i contenuti devono intercettare l’interesse del pubblico di riferimento, come dicevamo sopra: risolvere un problema. Risolvere un problema con autorevolezza e originalità è quello che un buon contenuto deve saper fare. Pubblicare con costanza e leggibilità completa compongono la ricetta per il successo.

I contenuti di valore di un sito web risolvono con autorevolezza i problemi di chi chi cerca su Google e naviga i social network
Le virtù di un contenuto che sappia risolvere i problemi del target di riferimento sono l’originalità e la leggibilità. Se pubblichi con costanza hai in mano la ricetta del successo.

Video e foto nel sito web

Oltre alla componente di scrittura, negli articoli sono fondamentali i media: fotografie, video e podcast audio.

I blog di Altervista possono contare su un laboratorio di fotografia che nel tempo ha aiutato a crescere alcune delle migliori food blogger italiane.

Può volerci del tempo per correggere gli errori tecnici e trovare il proprio stile, ma anche grazie alle dirette formative con esperti fotografi, i blogger di Altervista hanno una possibilità concreta di fare circolare sul web le loro creazioni fotografiche.

Le immagini sono un veicolo imprescindibile per dare al siti web una riconoscibilità immediata. Per riuscire a ottenere attenzione, in un mercato saturo di contenuti, bisogna avere immagini efficaci che riescano a comunicare in pochi secondi la personalità del sito.

Crea dei video per promuovere il tuo blog

Un’altra risorsa indispensabile della comunicazione online sono i video. Oggi possiamo distinguere diverse tipologie di video, tutte importanti:

  • video brevi da 30 secondi per Instagram Reels;
  • video da 1 minuto per TikTok;
  • video da più di tre minuti che possono essere monetizzati su Facebook;
  • video da cinque o più minuti per YouTube.

Anche se si tratta di piattaforme esterne al sito web di tua proprietà, sono canali fondamentali per costruire un reputazione online e, come vedremo tra poco, anche differenziare i canali di guadagno online.

I blog di Altervista possono contare su lezioni periodiche con Creator e Videomaker di successo per acquisire le tecniche di creazione video e imparare i trucchi per catturare in pochi secondi l’attenzione di chi scrolla il proprio smartphone alla ricerca di contenuti interessanti.

Ecco perché fare video sul tuo blog è una delle risorse strategiche verso il successo.

Guarda questa guida su come creare una Video Ricetta anche se non sai come farla:

Alcuni dei tuoi video potranno essere incorporati direttamente nel blog, altri saranno un veicolo di traffico e di reputazione, utili ad attirare nuovi visitatori o aziende con cui collaborare.

Guadagnare con il sito web

Contenuti preparati con cura; studio della presenza online, concentrazione e continuità: lavorare in questo modo vuol dire organizzarsi come una professionista o un professionista. E un professionista vuole guadagnare.

Vediamo come guadagnare con il tuo blog.

Su Altervista trovi un ambiente web che ti offre diverse possibilità di guadagno. Vediamo in ordine quali.

Come guadagnare con i banner pubblicitari sul tuo blog

Il modo più semplice per guadagnare con contenuti originali e autorevoli sul tuo blog è quello di aggiungere delle inserzioni pubblicitarie (detti banner) nelle pagine web, in modo che il traffico prodotto dai contenuti venga immediatamente monetizzato.

Su Altervista trovi un ambiente favorevole a questo tipo di guadagno per due motivi: i temi grafici sono predisposti per ospitare i banner pubblicitari e soprattutto la raccolta pubblicitaria è completamente a carico di Altervista.

Potendo contare su una gran numero di siti con Altervista puoi ottenere condizioni di raccolta pubblicitaria uniche che non sarebbero mai possibili per un blogger o un webmaster autonomo. Grazie alla quantità di pagine viste che il bacino di Altervista garantisce, infatti, le inserzioni pubblicitarie sono offerte ai cosiddetti big spender, i grandi investitori, che non sarebbero coinvolti in progetti di piccole dimensioni.

Il sistema dei livelli per guadagnare con il sito web

La vita di un sito evolve con il passare del tempo e con l’aumentare della sua popolarità. Da un punto di vista tecnico non devi temere perché l’hosting Altervista offre condizioni di stabilità anche per siti con enorme successo di pubblico. E non devi temere neanche dal punto di vista dei guadagni, perché per ogni fase della crescita del tuo sito hai la possibilità di monetizzare il tuo traffico.

Leggi qui per sapere come sono organizzati i livelli di rendimento economico per il tuo sito: da quando lo apri a quando fa più di un milione di pagine viste al mese.

I banner pubblicitari sul sito sono di diverse tipologie e avendo il sito su Altervista non devi preoccuparti di nulla, se non di pubblicare contenuti originali, che riescano a risolvere i problemi del target di riferimento. I diversi formati, le diverse tipologie di banner (premium, correlati, per smartphone e desktop) sono tutti a tua disposizione con un clic.

Altervista stringe contratti di partnership con aziende leader del settore – Google, Amazon e molte altre – offrendo a tutti i blogger che lo desiderino i frutti di queste collaborazioni esclusive.

Nuove fonti di guadagno per il sito web

I vari formati banner non sono l’unico modo per monetizzare i contenuti originali di un sito web: anche altre fonti di guadagno emergono sul mercato.

Vediamo quali sono.

Oltre alla display advertising come risorsa per la monetizzazione del traffico web, il blogger di oggi può contare sulle sue recensioni e affiliazioni e sui contenuti brandizzati dell'influencer marketing
Tante risorse diverse per diversificare i canali di guadagno ionline

Info commerce per guadagnare con il blog

La tua esperienza d’uso di un prodotto o di un servizio possono essere una risorsa per le aziende, specialmente se sei riuscito o riuscita a diventare autorevole nel tuo campo. Sempre più spesso per i marchi è importante arrivare ai clienti finali attraverso la voce di chi i prodotti li usa.

Grazie alla partnership con Amazon, Altervista permette di creare link di affiliazione che fanno guadagnare il blogger, e nello shop di Giallo Zafferano sono presenti recensioni di prodotti usati nelle cucine delle migliori food blogger d’Italia.

Influencer marketing e branded content

A proposito di tono di voce: i marchi adorano inserire i loro migliori prodotti nei contenuti di chi è capace di creare un legame di fiducia con il pubblico. La figura degli e delle influencer è in ascesa e ha un posto fisso nei budget pubblicitari.

Per questa ragione è importante far crescere intorno alla presenza centrale del blog una reputazione autorevole fatta di contenuti ottimizzati per ciascuna piattaforma. Quando si avrà una propria voce i marchi collaboreranno volentieri con micro-influencer o influencer di medio livello, per poter inserire un prodotto nel clima di fiducia che il creator ha instaurato con il suo pubblico. I social, anche se indirettamente sono diventati una vera fonte di guadagno.

Come richiedere il saldo

Su Altervista il sistema per richiedere il saldo dei tuoi guadagni è semplice, e cosa ancora più importante, i pagamenti sono estremamente puntuali.

Leggi qui come richiedere il saldo dei tuoi guadagni online, direttamente dalla bacheca del tuo blog.

Utilità: una cookie e privacy policy subito pronta

Un blog è fatto anche di piccole incombenze burocratiche che però non vanno sottovalutate. Per questo su Altervista non hai bisogno di ricorrere alle prestazioni di un avvocato per ricevere una cookie e privacy policy conforme alle norme di legge. Grazie alla collaborazione con Iubenda, azienda leader del settore della privacy online, puoi avere un sistema di gestione dei cookie di terze parti e delle impostazioni di privacy attivabile in pochi clic e gratuito, sebbene sia realizzato da professionisti di primo livello.

Leggi qui come attivare gratis una cookie e privacy policy in pochi semplici passaggi, dopo aver aperto il tuo blog su Altervista.

Dài un’occhiata alle impostazioni generali del blog e sei pronto o pronta per partire!